FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Elaborazioni di ogni genere su fotografie
Avatar utente
C0DE 010101
Messaggi: 6754
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2009, 11:43
Skype: stefano.m64
Sono: Gran Margravio Fotonico
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da C0DE 010101 » venerdì 13 gennaio 2017, 14:00

Liviux ha scritto:Interessante la risposta di McCurry a Time:
“Reflecting on the situation… even though I felt that I could do what I wanted to my own pictures in an aesthetic and compositional sense, I now understand how confusing it must be for people who think I’m still a photojournalist.”
si chiama:"arrampicarsi sugli specchi" :climb:
Nikon D300 D7000 SB-600 Nikkor 24-85 f/2.8-4.0 70-300VR 18-200VR Sigma 10-20 •ImageShackC0DE su Fotoni
Avatar utente
raffaele75
Messaggi: 6539
Iscritto il: martedì 24 marzo 2009, 12:21
Sono: un utonto
Località: Roma

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da raffaele75 » venerdì 13 gennaio 2017, 15:39

però fa un sacco di soldi, chiamalo scemo :D
Avatar utente
C0DE 010101
Messaggi: 6754
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2009, 11:43
Skype: stefano.m64
Sono: Gran Margravio Fotonico
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da C0DE 010101 » venerdì 13 gennaio 2017, 16:51

c'è una cosa che mi inquieta in questo forum, ad esempio per questo 3d a fronte di 12 messaggi, ci sono ben 390 visite!

ci spiano? chi sono? i russi? la CIA? il Mossad? i cinquestelle?
Nikon D300 D7000 SB-600 Nikkor 24-85 f/2.8-4.0 70-300VR 18-200VR Sigma 10-20 •ImageShackC0DE su Fotoni
Avatar utente
raffaele75
Messaggi: 6539
Iscritto il: martedì 24 marzo 2009, 12:21
Sono: un utonto
Località: Roma

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da raffaele75 » venerdì 13 gennaio 2017, 19:07

bisognerebbe vedere log e statistiche.
a naso direi che sono i motori di ricerca che fanno lo scan del sito e registrano visite, oltre a vari bot, etc.
Fran
Messaggi: 530
Iscritto il: mercoledì 11 marzo 2009, 13:43

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Fran » sabato 14 gennaio 2017, 17:24

C0DE 010101 ha scritto:che bello! finalmente un argomento su cui accapigliarsi, come ai bei tempi!!! :boing:

:D
Fran ha scritto:Anche secondo questa definizione io non ho mai pubblicato una fotografia :)
esagerato, non ci credo!


invece secondo me vanno assolutamente tenute distinte fotografia ed elaborazione grafica (o come la si voglia chiamare)

la caratteristica peculiare della fotografia è proprio quella di catturare un'istante, una scena,
utilizzando la luce che passa attraverso l'obiettivo, che ne crea una copia virtuale sul sensore.
Quindi un'esposizione di un minuto non e' fotografia? :D
Tu limiti la fotografia alla pura documentazione, e questa discussione e' gia' stata fatta all'inizio del secolo scorso, e si e' deciso che la fotografia non e' solo documentazione, ma anche un'espressione artistica. E' perfettamente legittimo se tu decidi che la tua fotografia dev'essere solo documentazione, ma non e' il solo tipo di fotografia accettabile.
Fran
Messaggi: 530
Iscritto il: mercoledì 11 marzo 2009, 13:43

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Fran » sabato 14 gennaio 2017, 17:36

Liviux ha scritto:
Fran ha scritto:Secondo la tua definizione, Livio, io non faccio una fotografia da circa 8 anni :)
Beh, però hai fatto dei gran bei tarocchi!
;)
Grazie! :D
Riguardo a quello che dice Alain Briot, la mia opinione è che, come in ogni espressione artistica, ci si scontra con il fatto che le sensazioni dell'autore non possono essere trasmesse direttamente ai fruitori dell'opera. Ciò che si può fare è mostrare qualcosa che in noi produce certe sensazioni, sperando che le produca anche in chi godrà della nostra opera, mettendoci così in comunicazione a un livello più fondamentale di quello delle idee razionali. Ovviamente si può fare anche con tela, pennelli e tempere (o Photoshop) creando una vista che non esiste nella realtà ma che risuona con le nostre sensazioni interiori, ma se si sceglie il mezzo fotografico il suo uso "canonico" è quello di catturare qualcosa che è realmente stato davanti ai nostri occhi.
Non credo che alterando una foto si materializzi meglio "that spirit inside". Al contrario, per lo spettatore può fare una certa differenza sapere che ciò che vede tu lo hai veramente visto con i tuoi occhi, non prodotto partendo dalla tua fantasia. Possono essere entrambe forme d'arte, ma mi pare che solo la prima risponda al nome di "scrittura con la luce".
La Fotografia e' talmente vasta, che quando un fotografo raggiunge una certa maturazione, decide, anche inconsciamente, con quale intento fotografa. Code vuole documentare quello che vede, scelta piu' che legittima, infatti fa splendide fotografie (quella serie in Antartica era incredibilmente bella). Ma non e' l'unica scelta legittima, altrimenti sarebbe noiosa :)
Il mio intento e' di trasmettere cio' che vedo e le mie sensazioni di fronte ad una scena. E' cio' che mi piace fare con la fotografia. Ora, cio' che ognuno "vede" e' letteralmente diverso: di fronte alla stessa scena io magari mi focalizzo su un aspetto e tu su un altro, quindi vediamo cose diverse. E sicuramente abbiamo sensazioni diverse. Dato questo mio intento, uso tutti gli strumenti a disposizione per cercare di ricreare il piu' fedelmente possibile cio' che vedo e le mie sensazioni al momento dello scatto. E accetto le limitazioni di questo intento. Se scatto di giorno, non trasformo l'immagine in un tramonto, perche' sicuramente non e' cio' che vedevo. Oppure non ci metto un altro cielo, perche' non era cio' che vedevo. Ma se sono ad esempio sulla riva di un lago, e mi accorgo tornando a casa che nello scatto c'e' una barca della quale io non ho un ricordo, la tolgo, perche' sicuramente non fa parte delle sensazioni che provavo in quel momento. Secondo le vostre definizioni la mia immagine non e' piu' fotografia, e sicuramente non e' una documentazione di cio' che era presente in quel momento, ma e' la piu' precisa trasmissione che posso produrre di cio' che io vedevo e delle mie sensazioni. Per me e' fotografia, o, quanto meno, e' la mia fotografia.

Poi altri sostituiscono cieli, creano tramonti dove non ci sono, producono bellissime immagini: il loro intento e' diverso dal mio.
Questa immagine ad esempio non era un tramonto, il sole non era li', i god rays li ha aggiunti dopo, ho visto il video di come l'ha fatta:
https://500px.com/photo/180802241/valle ... id=1106679

Questa immagine per me e' stupenda:
Immagine

Sono due foto fatte in due posti diversi in Islanda.

La foto che avete mostrato qui dei ragazzi sul motorino per me e' bellissima, non ci trovo nulla di male fino a che non e' presentata come fotogiornalismo.
Ultima modifica di Fran il sabato 14 gennaio 2017, 18:17, modificato 3 volte in totale.
Fran
Messaggi: 530
Iscritto il: mercoledì 11 marzo 2009, 13:43

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Fran » sabato 14 gennaio 2017, 17:43

Nessuna discussione sulla fotografia e' completa senza citare Ansel Adams :D
Secondo queste definizioni di fotografia, Ansel Adams non era un fotografo, ne faceva di tutti i colori con le sue stampe. Se avesse avuto Photoshop sarebbe stato il bimbo piu' felice del mondo.
Avatar utente
Liviux
Messaggi: 10657
Iscritto il: mercoledì 4 marzo 2009, 14:22
Sono: irsuto
Località: Carpenedo
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Liviux » domenica 15 gennaio 2017, 18:51

Perfino Ansel... :sad: Che delusione!

No, sicuramente sarei d'accordo su "allentare" un po' i requisiti, però un'immagine come quel montaggio di ghiaccio islandese la lascerei decisamente fuori dal novero della "fotografia": fin dalla prima impressione appare innaturale.
Fran ha scritto:Il mio intento e' di trasmettere cio' che vedo e le mie sensazioni di fronte ad una scena.
Vero, ma se ci presenti una scena diversa da quella che era davanti a te nel momento in cui hai provato quelle sensazioni, stai spingendo artificialmente verso l'interpretazione scelta da te. Questo in un certo senso mi pare contrario allo "spirito" (parola grossa!) della fotografia.
Fran ha scritto:La foto che avete mostrato qui dei ragazzi sul motorino per me e' bellissima, non ci trovo nulla di male fino a che non e' presentata come fotogiornalismo.
Sì, ma anche se non è esplicitamente presentata come "fotogiornalismo", ci si aspetta che una scena nella quale compare varia umanità abbia almeno un certo grado di aderenza alla realtà. Obietterei anche a una foto come quella, senza il minimo ritocco sull'immagine, se le persone fossero state collocate millimetricamente in base alle indicazioni del fotografo. Se mi dici che è una "ricostruzione" o una foto posata la accetto come tale, ma se la costruisci sarebbe corretto essere espliciti su cosa stiamo guardando e sul fatto che non riflette alcuna "realtà" al di fuori della mente del fotografo.
E' tutta colpa della II Legge della Termodinamica
Avatar utente
C0DE 010101
Messaggi: 6754
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2009, 11:43
Skype: stefano.m64
Sono: Gran Margravio Fotonico
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da C0DE 010101 » domenica 15 gennaio 2017, 19:28

Fran ha scritto:Quindi un'esposizione di un minuto non e' fotografia? :D
Tu limiti la fotografia alla pura documentazione, e questa discussione e' gia' stata fatta all'inizio del secolo scorso, e si e' deciso che la fotografia non e' solo documentazione, ma anche un'espressione artistica. E' perfettamente legittimo se tu decidi che la tua fotografia dev'essere solo documentazione, ma non e' il solo tipo di fotografia accettabile.
a mio avviso per restare in ambito fotografico è valido effettuare in digitale tutto ciò che potresti fare al momento dello scatto,
sia a livello di impostazioni della camera, sia a livello di hardware complementare: sovra-, sotto-esposizioni, filtri digradanti, filtri colorati, B/N ...

il taglio-e-cucito può essere ammissibile solo se interessa parti minime e/o marginali dello scatto

l'immagine del risciò è stata costruita a tavolino, quindi per me non è più fotografia, mi spiace per Mc Curry,
ma ora ogni volta che osserverò un suo "scatto" non saprò più se è vero o se mi sta prendendo per il culo
(si perché se metti una foto artefatta assieme ad altre vere, mi stai prendendo per il culo)

la distinzione tra fotografia e elaborazione grafica DEVE essere, altrimenti tra una decina di anni,
con programmi grafici sempre più evoluti e processori sempre più potenti, sarà possibile comporre
"fotografie" direttamente al computer attingendo da banche dati di oggetti fotorealistici e componendoli
a proprio piacimento. Avremmo il massimo della libertà espressiva ed artistica e la morte della fotografia
Nikon D300 D7000 SB-600 Nikkor 24-85 f/2.8-4.0 70-300VR 18-200VR Sigma 10-20 •ImageShackC0DE su Fotoni
Avatar utente
Ghiga rewind
Messaggi: 4353
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 14:44
Sono: Mamma di Ghiga
Località: Trento
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Ghiga rewind » lunedì 16 gennaio 2017, 10:16

Non capisco quali sarebbero le "noticeabile difference" nella foto finale fra il colore e il BN del link di Livio.
Semplicemente il colore è sviluppato più duro, il BN è morbido, ma non ci vedo nessun "tarocco".
Mi sa che ci si attacca alla pagliuzza pur di criticare.
Anche sulla foto del risciò qua sopra... se NON è fotogiornalismo o street, ma storia, racconto, foto singola, non vedo perché criticare una ricerca ANCHE estetica dello scatto applicando anche modifiche del genere.
Esteticamente la foto "aggiustata" è più bella, più equilibrata, e allora perché no? C'è il contenuto principale e c'è l'aspetto estetico. A me piace e non la considero un "imbroglio".
E anche se fai "solo" lo sviluppo del raw, non è detto che questo debba neanche assomigliare nei toni, colori alla "foto così come esce dalla macchina", perché la "foto così come esce così dalla macchina" è a sua volta sviluppata dal software interno, e non è detto che assomigli neanche lontanamente a quello che i miei occhi hanno visto o alle SENSAZIONI che ho provato vedendolo.
E se il mio sviluppo è teso a riprodurre quelle sensazioni del momento può farlo in mille modi, che considero tutti legittimi.
Poi passiamo nella sfera del gusto personale ovviamente. Ci sono anche paesaggi da urlo in giro, ma così ipersaturati o iper "HDRati" da sembrare fumetti, allora lì ho dei dubbi anch'io e non mi piacciono.
.
.. . Canon EOS 50D - Olympus OMD EM5 MarkII - MIE FOTO SU: maXartis e Photonet e ora anche su Deviant Art - Mio fotolibro - Sitonzo - Io su FOTONI -FacciaLibro
Avatar utente
C0DE 010101
Messaggi: 6754
Iscritto il: venerdì 6 marzo 2009, 11:43
Skype: stefano.m64
Sono: Gran Margravio Fotonico
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da C0DE 010101 » lunedì 16 gennaio 2017, 10:41

Ghiga rewind ha scritto: A me piace e non la considero un "imbroglio".
contenta te ... :boh:
Ghiga rewind ha scritto: Esteticamente la foto "aggiustata" è più bella, più equilibrata, e allora perché no?
il punto, che evidentemente vi sfugge, è che essa non più una "fotografia"


ma fa nulla, inutile continuare a discuterne
Nikon D300 D7000 SB-600 Nikkor 24-85 f/2.8-4.0 70-300VR 18-200VR Sigma 10-20 •ImageShackC0DE su Fotoni
Avatar utente
raffaele75
Messaggi: 6539
Iscritto il: martedì 24 marzo 2009, 12:21
Sono: un utonto
Località: Roma

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da raffaele75 » lunedì 16 gennaio 2017, 11:02

Ghiga rewind ha scritto:A me piace e non la considero un "imbroglio".
Ghiga rewind ha scritto:Esteticamente la foto "aggiustata" è più bella, più equilibrata, e allora perché no?
perciò, per te, quale sarebbe il limite tra fotografia e digital art?
Avatar utente
Ghiga rewind
Messaggi: 4353
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 14:44
Sono: Mamma di Ghiga
Località: Trento
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Ghiga rewind » lunedì 16 gennaio 2017, 11:05

C0DE 010101 ha scritto:
Ghiga rewind ha scritto: Esteticamente la foto "aggiustata" è più bella, più equilibrata, e allora perché no?
il punto, che evidentemente vi sfugge, è che essa non più una "fotografia"

ma fa nulla, inutile continuare a discuterne
Se ne fai un problema di terminologia, ok, chiamiamola in altro modo, immagine, toh!
Io dicevo che non la considero un tarocco perché non deve "dimostrare" niente.
È la rappresentazione di una "situazione". Il fatto che sia stata tolta mezza persona, modifica la "situazione"?
Per me no (sempre in ambito NON fotogiornalistico o di reportage, ovvio), per cui mi va bene.
.
.. . Canon EOS 50D - Olympus OMD EM5 MarkII - MIE FOTO SU: maXartis e Photonet e ora anche su Deviant Art - Mio fotolibro - Sitonzo - Io su FOTONI -FacciaLibro
Avatar utente
Ghiga rewind
Messaggi: 4353
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 14:44
Sono: Mamma di Ghiga
Località: Trento
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Ghiga rewind » lunedì 16 gennaio 2017, 11:08

Scusa raff, stavo scrivendo e mi sono persa il tuo intervento.
Digital Art prevede secondo me uno stravolgimento molto maggiore, con anche aggiunta di elementi (cieli? :D ) o parti dipinte a mano e operazioni di color grading, ecc.
.
.. . Canon EOS 50D - Olympus OMD EM5 MarkII - MIE FOTO SU: maXartis e Photonet e ora anche su Deviant Art - Mio fotolibro - Sitonzo - Io su FOTONI -FacciaLibro
Avatar utente
Ghiga rewind
Messaggi: 4353
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 14:44
Sono: Mamma di Ghiga
Località: Trento
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Ghiga rewind » lunedì 16 gennaio 2017, 11:12

.
.. . Canon EOS 50D - Olympus OMD EM5 MarkII - MIE FOTO SU: maXartis e Photonet e ora anche su Deviant Art - Mio fotolibro - Sitonzo - Io su FOTONI -FacciaLibro
Avatar utente
Ghiga rewind
Messaggi: 4353
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 14:44
Sono: Mamma di Ghiga
Località: Trento
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Ghiga rewind » lunedì 16 gennaio 2017, 11:31

Questo per esempio è un HDR, senza nessun "tarocco", ma sviluppato in modo del tutto personale.
Ha un'aria fiabesca e a me piace.
Ma non è "reale", nel senso che se andate in quella piazza di sera non vedrete mai questa luce.
Eppure la luce c'era, perché catturata dalla macchina fotografica.

È "fotografia"? O no?



Immagine
.
.. . Canon EOS 50D - Olympus OMD EM5 MarkII - MIE FOTO SU: maXartis e Photonet e ora anche su Deviant Art - Mio fotolibro - Sitonzo - Io su FOTONI -FacciaLibro
Avatar utente
Liviux
Messaggi: 10657
Iscritto il: mercoledì 4 marzo 2009, 14:22
Sono: irsuto
Località: Carpenedo
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Liviux » lunedì 16 gennaio 2017, 13:16

Ghiga rewind ha scritto:È la rappresentazione di una "situazione". Il fatto che sia stata tolta mezza persona, modifica la "situazione"?
Una persona che guarda dritta in camera sorridendo per me cambia la situazione, eccome. Significa essere coinvolti nella scena, averla influenzata, oppure no. Quindi l'autore, togliendola, cerca di suscitare nell'osservatore finale una sensazione che è diversa da quella che avrebbe potuto provare essendo lì in quel momento, artefatta.
Ovviamente è "lecito" cercare di suscitare una sensazione anche dal nulla, con marmo e scalpello, con pennelli e tempere, oppure con photoshop. Quello che è poco corretto, secondo me, è affermare di aver usato un mezzo diverso da quello realmente utilizzato. Come fare una scansione 3D di un modello, usare una fresa a controllo numerico per riprodurre la stessa forma nel marmo, dargli una lisciata e poi cercare di spacciarsi per uno scultore.
E' proprio per questo che su Fotoni abbiamo una sezione chiamata onestamente "Gallerie d'Arte Grafica".
E' tutta colpa della II Legge della Termodinamica
Avatar utente
Ghiga rewind
Messaggi: 4353
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 14:44
Sono: Mamma di Ghiga
Località: Trento
Contatta:

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Ghiga rewind » lunedì 16 gennaio 2017, 21:22

Ma ovvio che va dichiarato, e che non va passata per fotoreportage.
Io parlo a livello estetico, tutto dipende dall'uso che poi si fa della foto.
Se la penso da appendere in casa, preferisco di gran lunga quella "aggiustata".
Se va a corredare un articolo sul luogo dove è stata scattata, ovvio che sarebbe corretto usare l'originale.
Ma visto che nulla si crea e nulla si distrugge (tanto che infatti possiamo vedere le due versioni) si potranno usare anche tutte e due in situazioni diverse, perché no?!
Insomma, non mi sento così assolutista né nel condannare, né nell'assolvere totalmente.
.
.. . Canon EOS 50D - Olympus OMD EM5 MarkII - MIE FOTO SU: maXartis e Photonet e ora anche su Deviant Art - Mio fotolibro - Sitonzo - Io su FOTONI -FacciaLibro
Fran
Messaggi: 530
Iscritto il: mercoledì 11 marzo 2009, 13:43

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Fran » mercoledì 18 gennaio 2017, 4:17

Liviux ha scritto:
Fran ha scritto:Il mio intento e' di trasmettere cio' che vedo e le mie sensazioni di fronte ad una scena.
Vero, ma se ci presenti una scena diversa da quella che era davanti a te nel momento in cui hai provato quelle sensazioni, stai spingendo artificialmente verso l'interpretazione scelta da te. Questo in un certo senso mi pare contrario allo "spirito" (parola grossa!) della fotografia.
Piano Livio, presentarti una scena diversa e' contrario al MIO spirito, non a quello della fotografia. E il mio spirito non ha nulla di piu' legittimo di qualunque altra scelta di qualunque altro fotografo. E' solo il mio intento.
Ultima modifica di Fran il mercoledì 18 gennaio 2017, 4:18, modificato 1 volta in totale.
Fran
Messaggi: 530
Iscritto il: mercoledì 11 marzo 2009, 13:43

Re: FOTOTAROCCAGGIO SPINTO

Messaggio da leggere da Fran » mercoledì 18 gennaio 2017, 4:17

Ghiga rewind ha scritto:Ma ovvio che va dichiarato, e che non va passata per fotoreportage.
Io parlo a livello estetico, tutto dipende dall'uso che poi si fa della foto.
Se la penso da appendere in casa, preferisco di gran lunga quella "aggiustata".
Se va a corredare un articolo sul luogo dove è stata scattata, ovvio che sarebbe corretto usare l'originale.
Ma visto che nulla si crea e nulla si distrugge (tanto che infatti possiamo vedere le due versioni) si potranno usare anche tutte e due in situazioni diverse, perché no?!
Insomma, non mi sento così assolutista né nel condannare, né nell'assolvere totalmente.
La vedo esattamente come te, finche' e' dichiarato, va tutto bene in fotografia.
Rispondi